Diario di viaggio

8000 km con la tenda da tetto attraverso il Marocco

Opel Corsa con tenda da tetto nel deserto del Marocco in LAYZEE Stories

18 giorni, 8000 km, 14 ore al giorno su strada in una "vecchia" Opel Corsa con una tenda da tetto Lazy Tent su piste calpestate nel deserto del Marocco? Sembra assurdo?

Oli e André osano l'avventura per una buona causa!

Il Rodeo Europa-Africa è un raduno a basso costo per una buona causa. Prima e durante il viaggio si raccolgono donazioni che vengono devolute a un ente di beneficenza. Quest'anno il denaro è stato utilizzato per costruire una scuola materna.

Il rally dall'Europa all'Africa è all'insegna del divertimento. L'importante è raggiungere il traguardo insieme. La corsa selvaggia si spinge fino alle montagne dell'Atlante, nel Sahara e non viene tralasciato nemmeno l'Oceano Atlantico.

  • Corsa di beneficenza per una buona causa
  • OBIETTIVO: costruire una scuola dell'infanzia che i partecipanti raccolgono attraverso le loro donazioni.
  • Percorso: 18 giorni - circa 6000 km
  • Veicolo: Una vecchia auto con non più di 50HP
LAYZEE Storie Europa Africa Rally con 50 CV

Quale veicolo ha scelto?

La nostra scelta: una Opel Corsa, che aveva già diversi bocconi di ruggine rosicchiati dalla carrozzeria. D'altra parte, era poco costosa, priva di elettronica superflua e di comfort ingestibili: questo è ciò che si definisce stato grezzo automobilistico. Fortunatamente, in passato abbiamo armeggiato con i veicoli e ci siamo dotati degli strumenti adatti. Così, siamo stati in grado di usare tecniche di sopravvivenza alla McGyver, almeno fino all'uso di emergenza dell'ADAC del deserto...

LAYZEE Storie Europa Africa Rally con Opel Corsa e tenda da tetto
Storie di LAYZEE Rally Europa Africa in Marocco con il meccanico

Quanto tempo siete stati in viaggio durante il giorno e come avete trascorso la notte?

Il rally è durato in totale 18 giorni, con arrivi e partenze un po' più lunghi, e abbiamo percorso quasi 8000 km. Abbiamo testato gli ammortizzatori della Opel Corsa per 14 ore al giorno sulle piste del deserto, che si sono già lasciati alle spalle i giorni migliori sulle strade tedesche ben curate. Abbiamo costantemente confrontato i nostri ammortizzatori (in particolare la colonna vertebrale cervicale e lombare) con la Corsa, con il risultato che ogni chilometro in più aggiustava le condizioni dell'uomo e della macchina.

Contusi ed esausti per la giornata movimentata, la sera dovete rintanarvi nella sabbia fredda (!) del deserto con il vostro sacco a pelo per qualche ora per riposare. Nell'ansiosa attesa che anche l'uno o l'altro scorpione o serpente sia grato di avere un posto caldo dove passare la notte.

LAYZEE Storie Opel Corsa con tenda sul tetto Tenda pigra e Backroad Club attraverso il Marocco. Europa Africa Rally

Ma per fortuna avevi con te la Tenda Pigra, com'è stata la tua esperienza?

Tutti i partecipanti che possono semplicemente salire sul tetto del loro veicolo e trasferirsi nel loro lussuoso appartamento dovrebbero considerarsi fortunati. La nostra tenda sul tetto Lazy Tent ci ha servito fedelmente in Marocco e abbiamo ricevuto sguardi invidiosi dagli altri partecipanti che hanno passato la notte nella sabbia del deserto.

Grazie alla possibilità di piegarsi e dispiegarsi in pochi secondi e al materassino autogonfiante, è stato possibile mettersi in orizzontale in pochissimo tempo. Garantito a prova di sabbia, intemperie e scorpioni! Un proverbiale loft nel deserto! La Lazy Tent è così leggera che il tetto della nostra Corsa ha giocato senza problemi, nonostante il peso aggiuntivo di entrambi i piloti.

Restrizioni? Assolutamente nessuna! Beh, forse uno: niente doccia e niente bagno! C'era da aspettarselo, visto il lusso che la tenda offre.

Potete consigliare il rally attraverso il Marocco con una tenda da tetto?

Ma senza divertimento - il nostro voto: assolutamente raccomandabile! La tenda da tetto, non la Corsa. All'improvviso ha giocato al rodeo e ha perso un ferro di cavallo o una ruota. La tenda da tetto è rimasta inalterata in "sella". L'unica soluzione era andare in officina. Ma non c'è nulla che un "maniscalco" marocchino non possa risolvere! Abbiamo proseguito verso la nostra destinazione.

In ogni caso, siamo rimasti in testa nonostante qualche resistenza, non da ultimo grazie alla nostra oasi sul tetto: grazie di cuore per il generoso sostegno alla nostra buona causa! Non sarà l'ultimo tour con la vostra tenda! La prossima volta, però, sarà con un veicolo diverso. Magari con una Trabbi feudale, una R4 infuocata o una chiacchieratissima 2CV anteguerra. In qualche modo bisogna migliorare...

Se anche voi volete tuffarvi in questa avventura, date un'occhiata al sito web dell'organizzatore:

Fare clic qui per andare direttamente alla tenda da tetto Lazy Tent:

Torna alla lista

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *.